Archivio dell'autore: Simone Itri

Chiamateci per catturare SCIAMI di API

Ci siamo organizzati per la cattura di sciami o prelevare api insediate in luoghi in cui debbono essere rimosse per esigenze “umane”… lo facciamo sia per la salvaguardia delle così prezione amiche mellifere, sia per insediarne alcune famiglia presso la ns sede (con metodo in permacultura) e da amici ed associazioni nei nostri dintorni. Il territorio in cui siamo disponibili per gli interventi di recupero è Roma Nord, nel raggio di 50 km da cerveteri circa. Cmq anche per località più distanti se non avete nessuno provate a chiamarci, se possibile veniamo.
Grazie a tutti per le segnalazioni, Simone: 335/6789482

Libri AAMTerranuova al 50% di sconto

Cari Amici e simpatizzanti, visto che già da tempo abbiamo smantellato l’angolo dei libri editi da terra nuova da vendere, ci sono rimasti questi titoli (parliamo di libri  NUOVI) negli scatoloni che abbiamo deciso di dar via con il 50% di sconto.

  • Per chi prende più di 3-4 libri è prevista consegna a domicilio da parte nostra nei comuni di Ladispoli e Cerveteri
  • Per chi ne prende più di 10 lo sconto sale al 60%
  • Per chi è fuori dai comuni di Ladispoli e Cerveteri possibilità di spedizione per ordine di almeno 5 libri con pagamento anticipato tramite bonifico all’associazione e spese di spedizione gratuite
  • Per meno di 2 libri le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente.

Un caro saluto

Simone
info@liberapolis.it
335.6789482

 

Documentario: “Hai preso le Pillole?”

Anno: 2018
Titolo Originale: “Take your pills”
Regia: Alison Klyman

Ho avuto modo di guardare questo documentario, su Netflix e devo dire che è stato interessante per me scoprire come effettivamente questo Adderal, prescritto per sindrome da deficenza di attenzione sia usato in realtà da molti per ovviare alle difficoltà di svolgere compiti noiosi ma richiesti dal contesto sociale – familiare- lavorativo. Anzichè ascoltare il proprio corpo e cercare di costruire le nostre vite intorno a quel che ci stimola, ci si droga per concentrarci anche su quel che proprio non amiamo fare! Negli anni 70 almeno i giovani si drogavano per sentirsi liberi di evadere da quello in cui il sistema ti pressava a fare, oggi siamo arrivati all’esatto opposto! stanno vincendo loro! mi spiace dirlo ma siamo messi davvero male! Sembra come se abbiano trovato la sostanza per creare degli schiavi “felici” gente che svolge mansioni ordinate da altri per il tornaconto di altri, e che anche se quella vita non gli piace, se ne dimentica ingoiando una pasticchetta!