Chi siamo

Schermata del 2015-06-01 15:43:45Associazione Culturale “Libera Polis”
Via Casale dei Cento Corvi n. 3/B – Cerveteri (Rm)
C.F.91050990588 – P.IVA 12320091007
IBAN 1 ISP-  IT82Q0306939530000000052621
IBAN 2 BCC – IT74G0832739030000000009743

Leggi lo Statuto  –  Dove siamo

Libera Polis è un’associazione culturale fondata nel 2006.

Com’è nata e cosa fa ora

Da non molto ero tornato dal un viaggio di sei mesi in India e Nepal, una sera, una delle tante in cui si condividevano belle chiacchierate tra amici, parlando con Eugenio e Francesco nacque l’idea di fondare una Associazione Culturale, proponemmo l’idea ad altri amici e così nacque Libera Polis nel 2006 da un gruppo di una ventina di ragazzi mediamente venticinquenni, con l’idea di fare comunità e contemporaneamente divertirsi stimolando il territorio e proponendo in varie forme tematiche ambientali e culturali. Dalle prime riunioni molto partecipate e sentite, nasce lo statuto e soprattutto i principi ispiratori (art. 3).

Nei primi anni abbiamo organizzato grandi feste nelle campagne ceriti, finalizzate a raccolte fondi specifiche o autofinanziamento, centinaia di giovani e non vi hanno preso parte, gruppi musicali si sono esibiti e poi molto spazio alle jam-sassion improvvisate con chiunque ne voleva prender parte fino all’alba… bei ricordi, grande energia… per sei mesi abbiamo gestito un cineforum settimanale presso la bottega del commercio equo e solidale, poi partirono i primi corsi di erboristeria e laboratorio galenico con Francesca Stefanelli e di sapagnolo con Fabio Fantozzi… seguirono le giornate di ripulitura dei siti naturalistici, le spiagge e le cascatelle di Montetosto.

Successivamente nacque l’idea di realizzare un concorso letterario che dedicammo a Tiziano Terzani, scomparso pochi anni prima, e decidemmo di lanciare una raccolta di prose e poesie sul tema de “La mia Terra” per stimolare la venuta a galla del sentimento di amore e legame per il proprio territorio di origine… l’anno successivo il tema fu sullo stesso filone ma più specifico: “sentire, voglia, bisogno di natura” per riuscì a portare a galla un bisogno molto generalizzato di ritornare a contatto con la natura cosi come è nella sua semplice perfezione prima che l’uomo la distrugga o ne alteri l’equilibio. Tutti i componimenti sono stati rilegati in libricini presenti presso le biblioteche di Ladispoli e Cerveteri.

Dal 2008 nascono i primi corsi di potatuta dell’ulivo dalla voglia di diffondere una cultura di rispetto della pianta, di ricerca della cooperazione con essa, passando necessariamente attraverso la conoscenza della stessa. Da allora tutti gli anni verso aprile si tiene la tre giorni di potatura con la collaborazione di Carlo Mascioli e Daniele Brugiotti. Sempre nello stesso anno si è realizzato il progetto Archeobus per incentivare la visita e la conoscenza dei siti archeologici e naturalistici del nostro comprensorio.

Ormai la stagione dei corsi era iniziata e ha continuato inarrestabile fino ad oggi con sempre nuove proposte: Intonaco in terra cruda, realizzazione di orto biologico con nozioni di Permacultura e Biodinamica, poi sono arrivati i corsi di costruzione forni in terra cruda con Andrea Magnolini, e di intreccio cesti con Rodolfo Onori, poi ancora i Saponi in Casa in collaborazione con l’associazione Vivere in Salute e la Cucina Vegana in collaborazione Con Paolo Petralia ed Alessandra di VeganRiot.

Nel 2010 realizzammo il proggetto “Alexandros” – per l’avvicinamento dei giovani alla politica e dei segnalibri promozionali del comune di Cerveteri con le migliori fotografie realizzate da Antonella Bianchi poi abbiamo continuato con le riedizioni dei corsi soprattutto di arti e mestieri antichi e molti nuovi ce ne sono in cantiere, da un anno circa abbiamo lanciato il Gruppo di Acquisto del Fotovoltaico che ha riscosso un buon successo e continua ad essere un punto di riferimento nel fare soprattutto informazione sulle opportunità di risparmio e riduzione dell’inquinamento uniti al perseguimento dell’autosufficienza energetica…

Molte delle attività realizzate hanno ottenuto patrocini ed a volte piccoli contributi di Comuni (Ladispoli-Cerveteri) Regione Lazio e Provincia di Roma, o piccole sponsorizzazioni aziendali, ciò non ostante le nostre attività si basano principalmente sul volontariato e la nostra sopravvivenza è nelle mani degli contributi volontari ed oggi in piccola parte siamo sostenuti dalla vendita di oggetti di artigianato in lego di ulivo.

Attualmente Libera Polis è promotrice della campagna “Orto Condiviso” che mette a disposizione gratuitamente un pezzo di terra qui a Cerveteri per chi volesse realizzare un orto familiare biologico, nello spirito della cooperazione e dello scambio di esperienze e conoscenze intorno al fare.

Nel settembre 2015 è partito il progetto denominato “Nati Liberi” di educazione ambientale libertaria per bambini da 2 a 6 anni. Un progetto ispirato al modelli educativi “all’aria aperta” del nord europa e che viene autogestito dai genitori stessi.

Se avete letto fino a qui, vi meritate un ringraziamento e un invito a venire a trovarci!

Simone Itri